Nel nostro allevamento si possono trovare due razze diverse. I Maiali Neri  da cui siamo partiti, quando abbiamo iniziato questo percorso nel 2013 e i Borghigiani
I Maiali Neri hanno un manto completamente nero con delle setole dure e fitte. Sono esemplari molto belli, rustici e resistenti ed è il motivo per cui abbiamo scelto questa razza, visto che si presta bene a questo tipo di allevamento. Hanno un tempo di crescita abbastanza lungo, raggiungendo un peso di circa 160-180 kg in 16-18 mesi, quindi vivono quasi il doppio rispetto ad un maiale da allevamento intensivo. Questo è uno dei motivi per cui le carni risultano molto più gustose. Il lento accrescimento e il continuo movimento fanno si che le carni siano molto più rosse, grazie all'elevata quantità di mioglobina dovuta al pascolamento e molto più gustose. Si presentano con un lardo dalle caratterstiche e dimensioni quasi introvabili. Spessore importante, morbidezza e sapore lo rendono unico nel suo genere. 
I Neri si differenziano anche per le orecchie più basse sugli occhi e la presenza delle "tettole"; delle ghiandole nella parte terminale delle mandibole, che lasciamo nella conciatura dei guanciali per una garanzia di provenienza. 
I Borghigiani, invece, sono un incrocio dei Neri con i classici rosa. Nonostante la presenza dei tratti genetici di questi ultimi, le caratteristiche predominanti sono quelle dei neri per rusticità e resistenza. Il loro manto è più rosa con delle macchie/zone più scure, orecchie più sollevate e non vi è quasi mai presenza delle "tettole". Anche in questo caso, abbiamo comunque una carne eccellente, sebbene meno marezzata rispetto a quella dei neri, con un lardo meno pronunciato. 
Questo è il motivo per cui abbiamo optato anche per questa razza. Presenta un rapporto carne /grasso più equilibrato senza precluderne la qualità.